Industrial Internet of Things: un'evoluzione per macchine e processi più sicuri, più connessi e più efficienti


Il 27 Settembre al Kilometro Rosso di Bergamo si è svolto il primo INNOVATION DAY dedicato alla sicurezza con una platea di circa un centinaio di partecipanti
La sessione di apertura è stata animata dal Dott. Ing.F. Dosio del CEI,
(laureato in ingegneria elettronica automazione presso il Politecnico di Milano è stato responsabile tecnico in aziende multinazionali. Libero professionista, da anni è consulente e progettista di impianti elettrici, macchine e processi automatici anche di grandi dimensioni).
L’Ingegner Dosio ha illustrato come il mondo normativo è in continua evoluzione per adattarsi alle sfide che si affacciano in questi ultimi anni; in particolare sono in continua evoluzione le norme attinenti alla sicurezza funzionale dei processi e delle macchine trattate dalle norme IEC 61508, IEC 61511, IEC 62061, ISO 13849-1 e 2 di cui sono in corso le revisioni, le quali stabiliscono i livelli SIL o PL di prestazione per i circuiti di sicurezza compatibili con il rischio che questi sono chiamati a ridurre.
Sono in continua evoluzione soprattutto le norme storiche delle macchine, e in particolare è imminente, dopo 10 anni dall’ultima revisione, la pubblicazione della nuova Norma IEC 60204-1 sull’equipaggiamento elettrico del macchinario. Di particolare rilevanza anche la prossima pubblicazione di nuovi lavori normativi, tra i quali la nuova Norma IEC 62754 relativa a “Requisiti per l'interfacciamento dei controllori senza cavo alle macchine”, e la problematica attinente la Cyber Security delle macchine.
Macchine e processi interagiscono tra loro coinvolgendo nella loro corretta progettazione, installazione ed utilizzo costruttori, installatori, manutentori e gli stessi utilizzatori; spesso sono anzi gli utilizzatori stessi ad operare su macchine e processi (talvolta datati e antecedenti alla pubblicazione della Direttiva 2006/42/CE) adeguamenti e miglioramenti funzionali, correndo il rischio di apportare inconsapevolmente modifiche che implicano una nuova immissione sul mercato o una nuova messa in funzione degli stessi, da cui la necessità di attivazione di una nuova procedura di marcatura per la Direttiva 2006/42/CE.
I temi sono stati approfonditi attraverso 3 Workshop.
Scarica le presentazioni QUI!